Stanchezza

In questo periodo sto arrancando. Non so come mai, il caldo ultimamente ci sta dando tregua in realtà, ma la notte dormo sempre troppo poco e penso sempre troppo.

Sto proseguendo il corso di inglese, ma senza particolari progressi. Mi sento affaticata, annoiata, irrequieta.

Integratori a parte, che tirano su il fisico, mentalmente sono cotta. Più che stanchezza però a volte credo sia mancanza di stimoli positivi. Mancanza di allegria, spensieratezza, mancanza di fare anche cose un po’ stupide ma liberatorie.

E poi ho gli ormoni a palla e non so perché. A volte penso che vorrei proprio andare in menopausa anticipata, anche se so quanto in realtà sia deleterio per una donna. Ma non ne posso più. Mi sento una donna giovane intrappolata nella vita di una donna in pensione.

I figli piccoli sono meravigliosi, è un periodo unico e speciale della mia vita di mamma, ma mi mancano troppe cose che non ho tempo o possibilità di fare più come una volta.

Stanotte passata ho sognato per ore di ballare. Mi manca tanto. È liberatorio, scarica il corpo e la mente e regala gioia ed eccitazione. Qualche giorno fa ho caricato in macchina i miei bimbi e li ho portati in un posto all’aperto, tipo un agriturismo o simile, che era chiuso per ferie, quindi c’eravamo soltanto noi. Ho messo la musica ed ho cominciato a ballare con i bambini. Ci siamo proprio scatenati e divertiti, dovrei creare più spesso queste occasioni ludiche e spensierate.

Fanno bene a me ed a loro. Vedere la loro mamma felice, cosa che capita di rado, ho notato che ha reso felici anche loro. Mi guardavano come se vedessero una mamma nuova in quel momento.

A volte dovrei solo smettere di prendere troppo sul serio il mio ruolo di educatrice e giocare con i bambini. Divertirmi con loro. Sono una mamma troppo severa, ho la fissa che devo compensare una figura paterna assente, ma in realtà credo che questa impostazione faccia male tanto ai miei figli quanto a me.

Probabilmente la mia stanchezza è soltanto eccesso di energia che non so convogliare correttamente. Mi sto frenando troppo, dovrei lasciarmi un po’ andare, smetterla di prendermi così sul serio e cercare di vivere in maniera più leggera.

Stasera allora via alle danze!

9 commenti

  1. in passato consideravo il ballare qualcosa di frivolo, poi ho capito quanto invece sia qualcosa di significativo, profondo e soprattutto terapeutico! 😀

  2. Hai scritto pensieri nei quali mi riconosco molto. La mancanza di stimoli ad esempio. A volte anche io mi abbandono alle danze, da sola in casa. È da un po’ che non succede. Sei una persona che desidera dare il meglio ai suoi figli, è lodevole.
    Comunque, il ciclo è una gran rottura di scatole, ma ti assicuro che la menopausa forzata è peggio. Goditi i tuoi ormoni e lasciati andare alla vita. Una frase molto bella dice che il bello della vita non è quello che abbiamo vissuto, ma tutto quello che abbiamo ancora da vivere! Buona Vita! ❤️

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Petali Azzurri!

*I Petali delle Rose...quando cadono...diventano Angeli Silenziosi.*

il SOCIAL apatico

appunti sconclusionati

DIARIO CLANDESTINO

ANDARE, OSSERVARE, RACCONTARE

La Scimmia Umana

Una scimmia qualunque.

Di Bellezza e atti di gentilezza gratuita

"La Bellezza salverà il mondo" diceva Dostoevskij e io ci credo! Venite con me e anche voi scoprirete che è proprio così.

Racconti Ondivaghi

che alla fine parlano sempre d'Amore

fantasy

William

Paul Militaru

Photography Portfolio

PENSIERIALLAFINESTRA

Mai dire farò, ma fare

Il Buio Dentro

diario di un abusato

Il blog di Alice Spiga

Amo scrivere, vivo scrivendo

Racconti brevi di vita quotidiana ( spero allegri ed umoristici) aforismi pensieri idee di un allegro pessimista

Guai a prendersi troppo sul serio. Racconti allegri pensieri idee di un allegro pessimista

Nemesys

Il mio modo di esserci

Non sono ipocondriaco

Ma se il dottore non mi vede si preoccupa (by Kikkakonekka)

Rebus Sic Stantibus

Timeo Danaos et dona ferentes

Brezza d'essenza

Quando scrivo dimentico che esisto, ma ricordo chi sono.

TUTTOLANDIA

"...il posto che mi piace si chiama mondo..."

listening to love

essays by Shé

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: