Da cancellare

La giornata di oggi la metterò tra quelle da cancellare.

Ho appreso della morte improvvisa di una persona che conosco, non benissimo, ma tramite i miei figli e sono scioccata. Una donna giovane, madre, la cui vita si è spezzata in pochi istanti dentro un bagno, mentre si stava preparando per andare a lavoro.

Sono ancora incredula, l’avevo vista settimana scorsa ed oggi non c’è più. Non posso che pensare che è l’ultima cosa che vorrei per i miei figli: andarmene prima del tempo.

La vita è un filo sottile pronto a spezzarsi da un momento all’altro, eppure nel momento in cui la viviamo sembra eterna.

Avevo scritto tutta una parte di post sui miei due ex storici che si sono fatti sentire oggi, contemporaneamente, come se si fossero messi d’accordo per rovinarmi la giornata più di quanto già non fosse… e poi avevo scritto della stanchezza per il nuovo lavoro… ma il browser si è inceppato e non mi ha salvato nulla, quindi vabbè.

La giornata è da cancellare per queste tre cose, ma sono troppo stanca per riscriverle e forse è meglio così.

Ai miei ex però un posticino lo dedicherò sicuramente. Se lo meritano 😈.

Buonanotte o buon inizio giornata miei cari bloggers 😘.

17 commenti

  1. giornata superata, già in parte cancellata …di certo la riflessione sulla brevità della vita ci consiglia di proseguire al meglio. Buongiorno a te 😘

  2. Una giornata da cancellare davvero. Quanto alla morte… fa sempre riflettere e raramente sono riflessioni piacevoli…

    1. Per fortuna sono sufficientemente mentalmente impegnata da quando ho cominciato a lavorare… . Talmente cotta che non ho più nemmeno il tempo da dedicare ai pensieri negativi. 🙄

  3. Mi dispiace tantissimo, cara Ale, hai ragione siamo appesi ad un filo e quindi perché certe persone si divertono a creare scompiglio agli altri? Perché sono insoddisfatti della propria vita? Ti abbraccio forte, ti sono vicina! ❤

    1. Grazie Vale… eh non lo so perché non ci si rende conto che la vita è un soffio e che tanto faremo tutti la stessa fine. Ma è normale dimenticarsene, siamo troppo presi dalla quotidianità o dai progetti futuri. Però quantomeno dalla morte improvvisa di quella giovane persona, ho cominciato a dare retta ai segnali del mio corpo ed a rallentare quando sto correndo troppo ed il mio cuore altrettanto. Agitarsi non fa bene, così come correre sempre, perché alla fine ci consuma. Voglio davvero cambiare! Cominciare a dare importanza anche ai miei bisogni e a seguire i miei tempi. Anche perché il nostro corpo e la nostra mente sono ‘macchine’ complesse e delicate, quindi non bisogna trascurarle troppo.
      Un abbraccio e buonanotte 😘.

      1. Hai perfettamente ragione, cara Ale, bisogna sempre ascoltare il corpo ed i segnali che ci invia.
        Un abbraccio, buonanotte 😘

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Viaggi Ermeneutici

Romolo Giacani

Il Canto delle Muse

La cosa importante è di non smettere mai di interrogarsi. La curiosità esiste per ragioni proprie. Non si può fare a meno di provare riverenza quando si osservano i misteri dell'eternità, della vita, la meravigliosa struttura della realtà. Basta cercare ogni giorno di capire un po' il mistero. Non perdere mai una sacra curiosità. ( Albert Einstein )

©STORIE SELVATICHE

STORIE PIU' O MENO FANTASTICHE DI VITA NEI BOSCHI

Petali Azzurri!

*I Petali delle Rose...quando cadono...diventano Angeli Silenziosi.*

il SOCIAL apatico

appunti sconclusionati

DIARIO CLANDESTINO

ANDARE, OSSERVARE, RACCONTARE

La Scimmia Umana

Una scimmia qualunque.

Di Bellezza e atti di gentilezza gratuita

"La Bellezza salverà il mondo" diceva Dostoevskij e io ci credo! Venite con me e anche voi scoprirete che è proprio così.

Racconti Ondivaghi

che alla fine parlano sempre d'Amore

Paul Militaru

Photography Portfolio

PENSIERIALLAFINESTRA

Mai dire farò, ma fare

Il Buio Dentro

diario di un abusato

Il blog di Alice Spiga

Amo scrivere, vivo scrivendo

Racconti brevi di vita quotidiana ( spero allegri ed umoristici) aforismi pensieri idee di un allegro pessimista

Guai a prendersi troppo sul serio. Racconti allegri pensieri idee di un allegro pessimista

Nemesys

Il mio modo di esserci

Non sono ipocondriaco

Ma se il dottore non mi vede si preoccupa (by Kikkakonekka)

Rebus Sic Stantibus

Timeo Danaos et dona ferentes

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: